Nach unten
mv sand in taufers

Tre castelli, tre punti di vista

Su invito dell’Associazione dei Castelli dell’Alto Adige (Südtiroler Burginstitut), il 14 luglio 2015 la direzione della Museumsverein e i gruppi di gestione del progetto hanno visitato svariati manieri della provincia.

Il Castello di Salorno a Bolzano, Castel Forte a Ponte Gardena e il Castello di Tures sono esempi di tre diversi utilizzi, applicabili anche a quello di Heinfels. Wolfgang von Klebelsberg, presidente della citata associazione, ha condiviso le sue esperienze in qualità di esperto, rispondendo dettagliatamente alle domande dei partecipanti al sopralluogo.
Mentre il Castello di Salorno, una rovina con mescita interna, è terreno di numerose sfide per proprietari e gestori, non solo a causa della posizione esposta, il Castello di Tures è un esempio classico di intenso sfruttamento turistico. Castel Forte, invece, colpisce per la sua pittoresca posizione e i preziosi allestimenti. L’obiettivo in questo caso è un utilizzo accorto e la salvaguardia di una straordinaria meta culturale.
L’associazione Museumsverein Burg Heinfels e il gruppo di gestione del progetto ringraziano per la visita in compagnia di specialisti in materia e le esperienze raccolte, che andranno a beneficio del lavoro futuro.